mercoledì 30 luglio 2014   | intoscana.it
  Il Portale ufficiale della Toscana
  .  
.

 



Un pò di storia…del carbone

Da tempi antichissimi e per secoli, il carbone vegetale, è stato utilizzato dove si rendeva necessario avere un fuoco molto caldo e pulito, difatti il carbone brucia senza fiamma nè fumo. Usato da fabbri, orafi, fabbricanti di spade, veniva impiegato anche in usi domestici per riscaldare le case e nei fornelli delle cucine domestiche.

Con l’aumento di attività umane che utilizzavano il fuoco, aumentò anche la richiesta di carbone mettendo a rischio le coltivazioni boschive. Furono emanate alcune disposizioni per il taglio dei boschi e vennero destinati per una produzione di carbone solo legni meno pregiati.

Tra il XVIII° e il XIX° sec. comparve sul mercato il carbone fossile, riducendo l’utilizzo del carbone vegetale che rimase presente nelle cucine domestiche. L’utilizzo del carbone vegetale scomparse definitivamente con l’avvento del GPL e attualmente  ci si limita ad usarlo per il funzionamento di barbecue o per scopi medicinali.


Share and Enjoy:
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Twitter

0 Risposte a “Un pò di storia…del carbone”


  1. Nessun commento

Lascia una risposta